Come si chiama quel cinema al Pigneto?

Come un rubinetto la noia sgocciola, e così anche il pensiero di te. Talvolta si fa desiderio. Lascio che faccia la sua sfuriata d’ordinanza, a braccia conserte.

 

Odiare ma (?) sapere che ciò che sei stata non è accaduto invano. Non importa  – o meglio, non è (più) prioritario – esserti ritrovata ricoperta di letame fumante. In fondo l’avevi annusato. ( non il letame, o meglio, non solo quello)

 

Odiare ma (?) conservare nel ripostiglio delle illuminazioni la convinzione che in una dimensione parallela, stipata in qualche punto dell’universo, io e te riusciamo addirittura a parlare civilmente.

 

Odiare ma (?) intuire che un giorno questo sentire non sarà più pesante busta della spesa. Corpo estraneo da trafiggere di diffidenza. Verrà un giorno in cui guarderò quell’odio come fosse un’altra cicatrice donata dalla varicella.

 

Verrà quel giorno. Ma chissà se poi ricorderò ancora chi sono / chi ero.

Annunci

3 pensieri su “Come si chiama quel cinema al Pigneto?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...