La ferita del caffè

Un’immagine. Ritrae una donna misteriosa, di cui non vediamo né la testa né i piedi, ma solo il corpo. Ha indosso un vestito a campana giallo, di quelli che troveremmo nelle foto delle nostre nonne da giovani, e un vistoso bracciale d’oro. Potrebbe trattarsi di Doris Day, se non fosse per la motosega che ha in mano; si tratta invece di un’opera della statunitense Kelly Reemtsen. L’artista ha realizzato una serie di lavori che rappresentano fanciulle dal look impeccabilmente glamour, le quali impugnano utensili solitamente associati al maschile (cesoie, piedi di porco, scuri, accette)

Reemtsen ha studiato moda, per poi iniziare a lavorare nelle gallerie d’arte, e questo ha parzialmente modificato il suo percorso professionale. I suoi lavori richiamano chiaramente Wayne Thiebaud, un pittore statunitense considerato vicino alla Pop Art a causa del suo  interesse per gli oggetti che simboleggiavano la cultura di massa. Tra le opere più…

View original post 939 altre parole

Annunci

3 pensieri su “

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...