Da grandi le mie mani non vogliono più essere piccole

La Stagione della Stanchezza è sì avara di doni,ma uno di certo lo porta con sé. La sintesi

Che piacere provi a portarmi ad un concerto di cui neppure  a te – dici – importa niente?  Che piacere provo io a dire che no, non è necessario  andarcene in tutta fretta? Eppure i tuoi pensieri hanno già preso  il primo volo er qualche paradiso tropicale. I miei sono indecisi tra un paio di posti la cui lingua riflette la cristallina organizzazione che io non avrò mai.

Non ti chiedo scusa perchè non devo. Non pagare per me, perché non te l’ho chiesto.

Pensare così forte qualcosa, da leggerne le orme lungo la strada, ora distratta, ora ostinata, ora quasi divertita, che si stende sul tavolo come un mazzo di carte.

Segni particolari: qualcuno.

Red-Riding-Trilogy

Annunci

6 pensieri su “Da grandi le mie mani non vogliono più essere piccole

  1. @Gatta: è sempre come se tu sapessi sempre un pezzetto in più di quello che riesco a tirar fuori.

    @esti: a volte una duplice bugia è come riuscire, finalmente, ad accettare che è un disastro, e che ancora non si è neppure cominciato il lavoro per la propria cuccia. un bacio grande

    @Mad: (anche le tue)

    @Topper: sì, quando succede, sì

    @Massimo: è la sintesi che m’illumina 😛 (grazie)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...