Marmellata alle albicocche come disinfettante

Le guance rigate d’inchiostro nero pece.

Il sapore a fior di labbra è quello del fiele.

Ho dormito troppo per ricordare il gusto dei desideri, delle ciliegie, di un orgasmo (?).

L’insoddisfazione è come il gas che usano per l’anestesia. E mi preoccupa pensare che al risveglio stavolta non ho poi così fame.

L’acqua riga i giorni, inzuppa la speranza, lava via le azzurre illusioni di giugno, e anche se per il tuo naso mi macchierei di un reato penalmente perseguibile, dovrò decidermi a rinunciarci.

Quel pomeriggio al mare dal cielo è piovuto un palloncino giallo sabbia. Vorresti che lo lasciassi andare, lo so.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...