Vento tiepido dopo il tifone

Non bastano i biscotti al cioccolato per addolcire certe angosce corrosive.

M’infondi coraggio e sicurezza equivalenti al bene che ti porto, per salire su quel treno senza interrogativi d’intralcio?

Passare più tempo con te mi avrebbe resa migliore. invece devo fare senza, e vincere la sfida con la mia atavica pigrizia.

La fiducia nel nulla migliore mi si è prosciugata in gola. Eppure, la sete di metamorfosi punge forte, come mai prima, forse. L’insoddisfazione è un coccio aguzzo, e spero che il salto mi avvicini almeno un po’ alla bellezza siderale.

Non mi piace rivolgermi a te nel pensiero come se tu fossi morto. Preferisco ricordare i buffetti e i pizzicotti che dispensavi alla mia indole pop, tu così fiero e categorico nel “censurare”. Autosufficiente e aristocratico come un gatto. Ridacchio se penso che probabilmente non ti saresti rivisto in questa immagine.

Tempi confusi. Passi  vagheggiati. Voglie inconcludenti. Manca la puntuta precisione con cui avresti disinfettato le mie insicurezze. Quanti passi ci sono tra me e la luna?

1091860_10201682446690817_1371047835_n

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...