Esequie ectoplasmatiche

Coriandoli dei palpiti vittima di eutanasia.

Cenere dei giorni intonati, delle attese segretamente malate, e degli ardori prematuri.

Sacchi neri per le gelosie covate, le verità scontate, e i ceffoni fin troppo prevedibili.

Piatti colmi degli ossicini di rinunce, privazioni e inibizioni.

Per tutte le volte che hai pensato “non sono abbastanza”, e per quelle in cui ti sei derubricata perdente d’ufficio.

Per ogni sfumatura che sarebbe potuta essere salvifica, per tutti i tasselli persi per strada, e per quelli sopravvalutati.

Per quando la bellezza era sotto il tuo palato e, non riconoscendola, hai perso l’opportunità di goderne.

Per chi ti è casa a dispetto di asperità, silenzi e segreti.

Annunci

13 pensieri su “Esequie ectoplasmatiche

      1. guarda che è questo che mi attira molto di te.
        La sensazione che di accoglienza.
        E se posso aggiungo che mi sembra che tieni il meglio per il gran finale…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...