Quell’insopprimibile voglia di spaccare tutto

Ricordo bene una certa foto di Nina, anche se non ce l’ho più davanti agli occhi da almeno un anno, ormai. La soffice eleganza di quell’acconciatura così anni Cinquanta riusciva sempre a strapparmi un sorriso.

L’ipocrisia ce la sta mettendo tutta a inquinare questo maggio. Per qualche oscuro motivo, la gente trova offensivo e sconveniente chiamare la sedia con il suo nome, e io mi sento una mancina che tentano di riabilitare alla scrittura con la mano destra.

Provare a risalire la corrente e trovarsi depistata come sbucciando una mela con un coltello spuntato. Remare in una direzione ed essere deviata in quella contraria. Avete presente i carrelli del supermercato che hanno tre rotelle sincronizzate e una bastian contraria? Qualcosa del genere.

La furia iconoclasta vuole incendiare le sterpaglie morte. Ormai la loro unica funzione è rubare spazio al nuovo. Eppure dicono che non si può. La gente di buonsenso preferisce confidare in una rapida autocombustione.

Ricordo bene una certa foto di Nina. Quel morbido fatalismo non l’ha abbandonata mai. Probabilmente il segreto era nei suoi capelli. Quel corvino l’ha accompagnata fino a 80 anni suonati.

Quand’ero piccola, i suoi inviti ad accettare il corso delle cose avevano il potere di alimentare come benzina sul fuoco la mia irrequietezza. Ora che mi ritrovo faccia a faccia con le mie paure più bastarde mi manca la sua saggezza, e anche il suo panino con  capperi. Però non mi dimentico mai di comprare i pomodori. Quel profumo ha il potere del tranquillante più infallibile, senza averne le controindicazioni.

Le tue carezze sulla testa son mancate troppo presto, nonna. Ma la serenità gentile di quella foto è l’unica cosa che mi convince a contare fino a 10  ogni volta che ho l’impulso di sputare in faccia a questo mondo bugiardo.

Annunci

Un pensiero su “Quell’insopprimibile voglia di spaccare tutto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...