L’omertà di una lampada Ikea

In una scala di fastidio da 1 a 10, chi si ostina a essere animatore anche tra le quattro mura di casa è molto vicino all’en plein.

Il narcisismo degli ingegneri, invece, è più insidioso. ha un che di hipster. E ci riesce quasi, a fregarti, con quella dissimulata e studiata maniacale cura del particolare. Se esistesse la Facoltà di Ingegneria del Narcisismo, il Toro sarebbe eletto Magnifico Rettore all’unanimità.

E poi la forza. O sedicente tale. A quelli che la osservano dall’esterno piace pensare che piova dal cielo. Forse perchè così si sentono autorizzati a insozzare di fango chi se l’è costruita a furia di sangue sputato, un po’ per croce e un po’ per delizia.

Una centrifuga di volti, dichiarazioni d'(in)dipendenza e solitudini. Non sempre gli ingredienti sono ben assortiti. A volte con fatica, riconosci l’unico sapore non stonato. Riesci a isolarlo e goderne. Ma è solo un attimo. La quotidianità ti consegna come un ostaggio a ben altra realtà.

Un filo, spesso ma pur sempre solitario, si ostina a legarti alla bellezza. Gesti saldi che ti ricordano l’esatta gerarchia dei punti cardinali.
È solo un attimo.
Decidi di fartelo bastare.
Le coincidenze non esistono, ma fa bene lasciartene cullare, quando ormai hai rinunciato alla fiducia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...