Fiori di fuoco

Ci sono cose che mi colmano. Eppure non smetto di avere una gran fame.
C’è un termine tecnico – che ovviamente non ricordo – per definire i corsi & ricorsi della storia. Chissà se vale anche per quella individuale.
Demoni impolverati che ritornano. Ora ne riconosco l’odore, e il preavviso annacqua il terrore, eppure gli ingranaggi delle nevrosi riescono a paralizzarmi meglio di un raggio laser.
Le prigioni autoprodotte rischiano di essere maledettamente seducenti. Se ti arrendi all’alone di familiarità che le circonda, finisci per sentire l’odore del pane appena sfornato.
Più di tutto, può l’allucinazione, a volte.

Annunci

2 pensieri su “Fiori di fuoco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...