Ingranaggi da riprogettare

La frustrazione è un mal di gola che non riesci a silenziare.
E’ lo iato tra quello che sai colorarti i giorni, e la (ir) resistibile tentazione di cedere a tossiche masturbazioni mentali.

Lasciarsi a macerare nell’ansia, per poi adagiarsi in una panatura di fantasie catastrofiche. Cibo appetitoso unicamente per corvi e avvoltoi.

A volte la vita sembra essere niente più che lo spazio tra un’attesa e l’altra. L’attesa che qualcuno ti deluda come hai previsto, l’attesa di una meta che ti poni già come irraggiungibile. L’attesa di una paura sconosciuta, o l’ennesimo ritorno di una che, per quanto familiare, trova sempre nuova linfa per destabilizzarti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...