In un attimo le carte si sparigliano

Compari. O meglio, ti cerco, e fai tutto, tranne che piegarti all’immagine romantica che ho del nostro (non) rapporto.

Mi provochi, lanci risposte lontane anni luce da quello che vorrei, eppure scateni fantasie coperte da mesi di polvere. A furia di coltivare nevrosi ci si convince di essere frigide, sai?

Indugiare nelle immagini che abbiamo condiviso ha reso possibile congelare tanti di quei sacchetti di tempo inutile, da riempirne un freezer.

Il gusto dei tuoi baci, garbato ma inconfondibile. L’azzurro dei tuoi occhi che si strizzano mentre cerchi di penetrare la superficie dei miei gesti. La gracilità delle tue ossa che nulla toglie alla forza con cui mi entri nella testa, prima ancora che nei vestiti.

Non ti avrò mai come voglio. Non siamo progettati per il tutto, ma forse anche qualcosa può essere abbastanza, se dobbiamo traghettarci verso una versione migliore di noi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...