Lo stress fa bruciare più calorie?

Essere per me stessa l’ho sempre considerato un traguardo. Paradossale che mi sia illusa di raggiungerlo solo quando avevo “accanto” qualcuno. Fuggire per controllare che mi venissero a prendere mi dava un’euforia inattesa, una sensazione di leggerezza e onnipotenza drogata da un errore di prospettiva.
Dopo l’ennesima scottatura determinata dal gelo altrui, germoglia il dubbio che le cose non stiano esattamente così. E se l’appagamento del proprio essere fosse invece la via da percorrere per guadagnarsi giorni palpitanti e sensati?
Ancora una volta mi scontro con la necessità di un compromesso centrato e bilanciato. Non spostare fuori da me la ricerca di una direzione, ma al tempo stesso gustare la condivisione. Aprirsi all’esterno, senza da questo dipendere.
Lasciarmi vivere per scoprire qual è la misura esatta del quanto basta, o indurre i neuroni a un lavorio continuato e specialistico sul tema?

Serve, forse, un meta equilibrismo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...